Crescono i turisti europei in Giordania


Il numero di turisti europei in Giordania è aumentato nei primi dieci mesi del 2017, secondo dati forniti dal governo di Amman e citati dai media locali. L'incremento è stato del 12%, con un totale di circa 420mila turisti europei arrivati nel regno hascemita da gennaio a ottobre scorsi.

Sebbene l'afflusso dei turisti stranieri sia ancora inferiore al periodo precedente alle rivolte popolari scoppiate in tutto il Medio Oriente e Nord Africa dal 2010-11, il dato è giudicato in maniera estremamente positiva dalle autorità giordane, considerato il contesto di insicurezza e instabilità che avvolge la regione da anni. Proprio i conflitti e la tensione nella regione hanno causato danni all'economia giordana, già indebolita dalla crisi finanziaria globale che ha avuto ripercussioni in Medio Oriente e nel Golfo.

L'aumento del turismo proveniente dall'Europa è dovuto anche, secondo le fonti governative, agli incentivi decisi da Amman per consentire un più facile ingresso nel regno a turisti stranieri, come l'abbassamento delle tasse per il visto d'entrata.