Elezioni presidenziali in Egitto a fine marzo, Al Sisi il grande favorito


Si terranno a fine marzo, con eventuale ballottaggio un mese dopo, le elezioni presidenziali egiziane che al momento lasciano prevedere solo una riconferma del capo di Stato uscente, Abdel Fattah Al Sisi. Il primo turno della tornata elettorale si terrà dal 26 al 28 marzo prossimo e, qualora nessun candidato dovesse superare il 50% dei voti, il ballottaggio è già fissato per il 24-26 aprile. L'annuncio è stato dato in una conferenza stampa dell' "Autorità nazionale per le elezioni".

All'estero il voto si svolgerà già il 16-18 marzo per il primo turno. Le candidature dovranno essere presentate già tra il 20 e il 29 gennaio e la lista definitiva sarà annunciata il 24 febbraio, giorno in cui inizierà la campagna elettorale. Sisi non ha ancora sciolto la riserva se si ricandiderà, ma al momento non sono emersi candidati che possano sfidarlo con possibilità di successo. Sisi a novembre aveva annunciato di voler decidere se ricandidarsi solo dopo aver sondato le "reazioni" del popolo egiziano alla presentazione delle sue realizzazioni, prevista per questo mese.