La musica italiana protagonista dal 15 al 21 ottobre in Giordania


 

La musica, oltre a seminari, letture, incontri e proiezioni, sarà al centro della Settimana della Lingua Italiana in Giordania, organizzata dall'Ambasciata d'Italia ad Amman e che porterà in diverse località del Paese, la lingua di Dante 'sotto i riflettori' dal 15 al 21 ottobre.

Ricchissimo il calendario di attività organizzate in collaborazione con Società Dante Alighieri - Comitato di Amman, cinque università giordane e il National Music Conservatory di Amman. In primo piano il concerto (preceduto da una Masterclass rivolta a studenti ed insegnanti del conservatorio) dedicato alla musica del compositore italiano Mario Castelnuovo Tedesco, nel 50° Anniversario dalla sua scomparsa. Il 17 ottobre nel più importante auditorium della Giordania, l'"Al-Hussein Cultural Center" si esibirà il "Gran Duo Italiano" composto da Mauro Tortorelli (violino) e Angela Meluso (pianoforte), che interpreteranno le opere di Mario Castelnuovo Tedesco: il Duo è infatti reduce dalla recente incisione di 3CD con tutte le composizioni per violino e pianoforte e viola e pianoforte del compositore. Determinante per la riuscita di questo ambizioso progetto è stato l'incontro con la nipote del compositore fiorentino, Diana Castelnuovo Tedesco, in occasione del debutto del Duo alla Carnegie Hall di New York nel febbraio 2017. In seguito all'evento, infatti, Diana Castelnuovo Tedesco ha deciso di autorizzare il Meluso e Tortorelli ad attingere al fondo del Maestro custodito presso la Library of Congress di Washington.

Seminari, incontri, letture, mostre, proiezioni, laboratori linguistici, concorsi per studenti e tavole rotonde completano il programma che prevede eventi ad Amman, Madaba, Irbid, Mafraq e Zarqa. In collaborazione con la ONG italiana "Vento di Terra", saranno offerte degustazioni di gelato italiano prodotto da donne giordane e rifugiate siriane che stanno studiando l'arte del gelato nell'ambito del progetto di Cooperazione "Produce a Sweet Future", in collaborazione con il "Princess Taghrid Institute for Development and Training".

Fonte Ansamed