A Tunisi dal 6 al 9 settembre torna il Festival Internazionale di arte femminista


 

Si svolgerà a Tunisi, dal 6 al 9 settembre, al Palais du Théâtre National Tunisien, la quarta edizione del Festival Internazionale di 'arte femminista' Chouftouhonna. L'evento, che si svolgerà in piazza Halfaouine, nel cuore della capitale, prevede non solo spettacoli, ma anche conferenze a tema, laboratori, sessioni di musica. 150 gli artisti di tutto il mondo che prenderanno parte a questa manifestazione il cui scopo è raccontare il femminismo e l'anima femminile attraverso le arti, incoraggiare la produzione artistica (e la sua fruizione) femminile, indipendentemente dalla classe sociale, dal livello di istruzione, dal colore della pelle, o dalla presenza di eventuali disabilità.

Novità di questa edizione, gratuita e aperta al pubblico, Soukouhonna" (fiera artigiana), uno spazio dedicato al tatuaggio e due serate di musica elettronica. Durante il festival è previsto anche un evento di networking, al fine di creare connessioni e scambi tra artisti, mecenati e partner tunisini e stranieri. Questa edizione intende inoltre aprirsi maggiormente alla strada e al vicinato, al fine di rompere i confini, visibili come invisibili, e rendere questo incontro uno spazio partecipativo e inclusivo attorno alle questioni femministe e di genere. Chouftouhonna è nato nel 2015 per volere dell'associazione "Chouf", impegnata nella difesa dei diritti delle donne.